Come creare un reddito passivo: tutta la verità

reddito passivo

Avrai sentito dire che è possibile generare un reddito passivo mentre dormi.

Mi dispiace dirti che le cose non stanno proprio così e che non puoi avere dei guadagni senza alcun impegno.

Se ci pensi bene anche tutte quelle attività generalmente associate ai redditi passivi, come gli investimenti in azioni o gli affitti di immobili, prevedono comunque un impegno costante per rendere al massimo delle possibilità.

D’altra parte è certamente vero che lavorare 8 ore al giorno chiuso in un ufficio non è più l’unico modo per avere un reddito. Soprattutto dopo l’avvento di internet si sono aperte tantissime opportunità per generare fonti di guadagno in modo meno convenzionale.

Ed è altrettanto vero che si può ottenere un reddito, a volte anche molto più alto, attraverso le proprie passioni.

Oggi siamo qui per darti delle idee su come creare un reddito passivo sfruttando queste nuove possibilità. Iniziamo subito a capire cosa è davvero un reddito passivo.

Cosa è il reddito passivo

Il reddito passivo è una forma di guadagno che non è generata da una attività operativa, ma da guadagni come dividenti, royalties, investimenti, capitali e canoni di affitto. 

Ma per definire il reddito passivo non è sufficiente una spiegazione tecnica.

Per alcuni è quasi una sorta di El Dorado, la leggendaria città dei sogni piena di tesori. Un obiettivo mistico che, una volta raggiunto, ti permetterà di guadagnare senza lavorare.

Come abbiamo già detto, la realtà è un po’ differente.

Però non significa che non valga la pena considerare le opportunità di questa fonte di guadagno. Solo è bene farlo tenendo i piedi per terra e con la consapevolezza di ciò che ti aspetta.

Per generare un reddito passivo dovrai fare un investimento iniziale considerevole, in termini di tempo e/o denaro. Quando questo inizierà a dare i suoi frutti dovrai comunque continuare ad impiegare tempo ed energie nella gestione dell’attività che hai scelto di intraprendere.

Hai capito bene.

Generare un reddito passivo non significa che potrai trascorrere la tua vita sdraiato a prendere il sole su una spiaggia tropicale. Perché i guadagni che puoi ottenere dal tuo investimento spesso sono minimi, anche se potenzialmente infiniti.

Significa però che sarai libero di decidere di lavorare da dove vuoi (anche dalla spiaggia) e quando vuoi.

Sarai tu a gestire il tempo libero e quello che dedichi al lavoro, ma devi tenere a mente che il tuo impegno è imprescindibile per continuare a generare un guadagno nel tempo.

Altro aspetto positivo è che lavorare per generare reddito passivo significa dedicarsi a qualcosa che ami. Monetizzare le tue passioni ti permetterà di avere uno stipendio anche se non hai un impiego in ufficio e di poter gestire con maggiore libertà il tuo tempo.

Differenza tra reddito passivo e attivo

reddito passivo

Il reddito attivo implica che verrai pagato in base al lavoro che svolgi. Quindi c’è una stretta correlazione tra ore di lavoro (o obiettivi raggiunti) e guadagno.

Con il reddito passivo il guadagno non è proporzionale alle ore di lavoro che svolgi, ma puoi continuare a guadagnare anche per anni sulla base di ciò che hai creato.

Pensa ai diritti d’autore sulle canzoni o sui libri.

Può bastare qualche mese di lavoro per scrivere, per poi prendere royalties per tutta una vita. Ma questo non significa che il cantante o lo scrittore smettano di lavorare dopo aver creato un’opera. Anzi, spesso seguono tour, presentazioni e attività legate alla promozione.

Allo stesso modo tu dovrai concentrare i tuoi sforzi in misura maggiore nella fase iniziale; nello sviluppo della tua idea e nella predisposizione di tutte le attività correlate. Ma una volta che arriveranno i primi guadagni non potrai vivere di rendita; dovrai continuare ad investire nella tua impresa per far sì che continui a generare un guadagno.

Con il reddito passivo rispetto a quello attivo, quindi, puoi potenzialmente lavorare meno e guadagnare di più. Ma dovrai comunque lavorare.

Perché è importante generare un guadagno extra

guadagno extra

Il mondo è cambiato molto negli ultimi 50 anni.

Prima era sufficiente studiare, trovare un lavoro in una buona impresa e avere la garanzia di un reddito mensile con cui poter coprire le spese.

Nel mondo del lavoro odierno questi punti cardine sono venuti a mancare. Spesso la ricerca del lavoro stabile non dà i risultati sperati e ci si ritrova a guardarsi intorno alla ricerca di una fonte di guadagno alternativa.

Anche chi riesce a trovare un lavoro in azienda, spesso si ritrova a ricevere uno stipendio che non è in grado di far bilanciare entrate e spese.

Ecco che un guadagno extra può andare ad incrementare la voce delle entrate e in alcuni casi può addirittura trasformarsi nella fonte di guadagno principale.

Da questo punto di vista il web ha creato grandi opportunità, perché ha letteralmente abbattuto le barriere all’ingresso in molti settori. Le nuove generazioni hanno molte più possibilità di generare delle entrate extra e persino di vivere attraverso fonti di reddito passivo.

Un esempio classico è quello degli e commerce; questi hanno allargato il mondo delle vendite a tanti giovani intraprendenti, ma privi del capitale inziale.

Le fonti di reddito passivo classiche

Questi guadagni sono legati in genere ad un investimento economico iniziale rilevante. Per avere un guadagno nel tempo cioè, devi avere un grosso capitale di partenza.

Investimenti nel mercato azionario

investimenti azionari

Investire i propri soldi in azioni significa poter avere poi dei redditi (come dividendi e percentuali di profitto) senza svolgere alcuna attività lavorativa.

Ma ovviamente si tratta di un’attività che richiede una certa preparazione e delle competenze specifiche. Se non sei un esperto di mercato azionario e tassi di interesse quindi, non puoi sperare di improvvisare ed ottenere un reddito passivo da questa attività.

Si tratta di un tipo di guadagno che può essere ottenuto da chi non solo ha una cifra da investire, ma ha anche speso energie nello studio di questo mondo.

Investimenti nel mercato immobiliare

investimenti immobiliari

Altro classico esempio di rendita che richiede un grosso investimento iniziale in termini di capitale.

Se scegli di acquistare un immobile per affittarlo, dovrai comunque attendere anni prima di ripagare il tuo investimento iniziale. Per non parlare del tempo che dovrai dedicare alla gestione dell’attività e ai soldi che dovrai spendere per i costi fissi.

Vediamo materialmente come puoi ottenere un reddito passivo dagli affitti e le differenze tra le opzioni di gestione.

Affitto a lungo termine

Dare in locazione un appartamento per un lungo periodo ti consente di abbattere i costi di gestione come la manutenzione e la pulizia.

D’altro canto il reddito generato sarà minore rispetto agli affitti brevi.

Affitto a breve termine

Se offri soggiorni brevi, puoi guadagnare in una settimana i soldi che otterresti in un mese con la locazione a lungo termine.

I costi di gestione, però, sono maggiori in questo caso ed anche in termini di tempo dovrai dedicarti in maniera più assidua alla tua attività.

Come creare un reddito extra online?

Abbiamo già detto che il web è uno dei modi più efficaci per generare fonti di reddito passivo.

Non abbiamo ancora parlato però dell’impegno necessario affinché le idee di business possano avere effettivamente successo online.

Anche in questo caso il tipo di investimento maggiore è quello iniziale; solo che sul web spesso non è tanto una questione di soldi, quanto di tempo ed energie.

Soprattutto nella fase iniziale di creazione dell’attività, è necessario sviluppare le competenze necessarie e mettere in piedi la struttura vera e propria.

Quindi, ad esempio, se si vuole aprire un blog bisognerà creare in toto un nuovo sito; poi si dovrà impostare la grafica e scrivere i contenuti. Infine bisognerà impostare gli automatismi che permettono di gestirlo e ottenere un guadagno. Una volta ottenute le prime entrate, il lavoro non si ferma. Ogni struttura online, infatti, ha bisogno di continui aggiornamenti e della manutenzione.

Insomma, anche una buona idea online ha bisogno di essere sviluppata e poi gestita per generare un guadagno.

Adesso vediamo nel dettaglio alcune idee attraverso cui puoi creare delle fonti di reddito “passivo” online. Senza dimenticare le premesse che abbiamo fatto, ti aiuteremo a scoprire la tua strada verso la libertà economica che desideri.

Scrivi i tuoi libri in versione eBook

e book

Il reddito passivo per eccellenza è quello che continua a generare ricavi nel tempo senza richiedere molto impegno.

Ecco che un libro è lo strumento perfetto, perché non richiede grandi sforzi di gestione dopo la pubblicazione.

Se sei un’autorità in un determinato argomento, avrai certamente un pubblico di fan pronto ad acquistare il tuo e book.

Quindi, dovrai concentrare tutte le energie nel dar vita alla tua idea e nella promozione.

Negli ultimi anni le barriere all’ingresso nel mondo letterario sono state abbattute grazie alla tecnologia e oggi non devi più trovare una casa editrice disposta a pubblicarti. Puoi usare strumenti come Amazon kindle per dar vita al tuo libro e iniziare a generare reddito passivo.

Guadagna soldi creando una applicazione

app

Se hai le competenze tecniche, creare un’app può essere un modo efficace per guadagnare attraverso la pubblicità.

In alternativa, per generare reddito passivo, puoi chiedere una commissione per l’iscrizione o sui prodotti venduti.

Crea contenuti di qualità con un blog

blog

I blog ti permettono di condividere con gli altri le tue passioni e di generare reddito passivo grazie ad ogni articolo.

Anche in questo caso non ti basta fare un investimento iniziale per creare il tuo blog e poi stare ad aspettare che arrivino i soldi.

Dovrai portare flussi di traffico attraverso il marketing e dovrai convincere le persone che leggono il tuo articolo che possono fidarsi di quello che scrivi.

Inoltre dovrai continuare a pubblicare contenuti periodicamente per mantenere il blog in una buona posizione nelle ricerche.

Adesso capiamo nel dettaglio che tipo di reddito passivo puoi ottenere grazie a questo mondo.

Reddito passivo grazie alle affiliazioni

Con le affiliazioni puoi scegliere dei partner che vendono prodotti nel settore di cui parli nel blog e aiutarli nella vendita.

Ti basta inserire gli articoli in modo naturale sul tuo sito e ogni volta che il cliente farà un acquisto, tu riceverai del denaro in percentuale.

Google ads come fonti di reddito extra

Con Adsense puoi implementare automaticamente annunci pubblicitari pertinenti sul tuo blog e monetizzare ogni articolo.

La percentuale di guadagno non è molto alta e varia in base ai flussi di traffico che riesci ad avere.

Condividi le tue passioni creando corsi sul web

corsi

Quando hai delle competenze in un settore specifico, puoi generare valore creando dei corsi e ottenere un reddito passivo da quest’attività.

Oggi esistono corsi praticamente su tutto.

Ti basta intercettare un bisogno delle persone non ancora soddisfatto nel tuo settore e creare un prodotto di valore.

Anche in questo caso dovrai fare un grosso investimento in termini di tempo, soprattutto all’inizio per lo sviluppo dei corsi. Poi dovrai occuparti della promozione usando le tecniche di marketing e della gestione del servizio clienti.

Ricerca la libertà economica con il Dropshipping

dropshipping

Lavorare in dropshipping significa avere un punto vendita senza avere dei prodotti disponibili in magazzino.

Questo tipo di vendita non prevede un grosso investimento iniziale, perché non devi comprare i prodotti o affittare un locale. Non dovrai nemmeno farti carico dell’inventario e della logistica.

Grazie ad internet oggi è possibile creare un account e iniziare a gestire un negozio in poco tempo.

Quindi, si tratta di un modo per generare reddito passivo con un investimento di denaro iniziale basso, che dà la possibilità a molte persone di creare il proprio business di successo.

Se vuoi saperne di più, scopri cosa vendere online in dropshipping nel 2021/2022.

Lanciati nel mercato della Print on Demand

Print on Demand

La Print-on-Demand è un tipo di dropshipping che prevede la vendita di prodotti personalizzati.

Anche in questo caso non devi avere un magazzino con i tuoi prodotti personalizzati. Ti basta associare il tuo sito web ad una piattaforma di POD e iniziare a generare redditi grazie alle vendite.

Ogni volta che le persone fanno un acquisto, il produttore riceve il tuo ordine e si occupa di creare il prodotto e spedirlo al cliente.

A te non resta che occuparti del servizio clienti, oltre a tutta la fase iniziale di sviluppo della tua idea in un sito e della promozione attraverso il marketing.

Guadagna il tuo stipendio con i social

social

Hai mai pensato di generare un reddito passivo grazie ai tuoi follower?

Se hai un buon seguito sui social, iniziare a promuovere prodotti potrà portarti a trasformare le tue passioni in un lavoro vero e proprio.

Il consiglio più importante in questo mondo è quello di pubblicizzare solo articoli in linea con il brand e che appartengono al tuo settore. Altrimenti rischi di risultare poco credibile e di non riuscire a creare un reddito dalle vendite.

Genera entrate grazie a YouTube

youtube

Essere uno youtuber oggi significa poter guadagnare un reddito grazie alle proprie passioni.

Creare video di successo che le persone amano, ti permette di guadagnare grazie alle promozioni che inserisci nei tuoi video.

Nello specifico potrai generare un reddito passivo grazie alle affiliazioni, di cui abbiamo già parlato in questo articolo. Oppure con il merchandising, attraverso cui puoi produrre e promuovere direttamente i tuoi articoli legati al personal brand.

Se ti interessa questo argomento, scopri tutto su come diventare famosi su Youtube(quello che nessuno ti dice).

Conclusioni

reddito passivo

Ci sarebbe piaciuto farti sognare dicendoti che esiste un modo per avere un reddito passivo senza fare nulla.

La verità è che questo è impossibile e che per raggiungere la libertà economica serve impegno.

La buona notizia è che le nostre idee possono certamente aiutarti ad ottenere delle entrate extra e a volte arrivare a guadagnare anche più del classico stipendio. Con i giusti investimenti e duro lavoro (soprattutto all’inizio) puoi generare reddito attraverso le tue passioni.

Questo significa che puoi davvero cambiare la tua vita e trovare una fonte di guadagno che ti permette di fare ciò che ami. Ma anche che avrai una maggiore libertà nella scelta dei momenti da dedicare al lavoro e allo svago.

Abbiamo visto che ci sono tante idee che possono trasformarsi in una fonte di reddito passivo.

Che sia scrivere libri con Amazon Kindle, creare contenuti nel tuo mercato di riferimento o raccogliere denaro tramite i dividendi.

Ci sono infinite possibilità e oggi hai modo di inventare un nuovo lavoro e vivere grazie a questo reddito.

Quindi, identifica qual è il tuo scopo e vai avanti un passo alla volta.

Non ti resta che rimboccarti le maniche e metterti alla ricerca della tua chiave per la libertà economica!

Camaloon usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Leggi la nostra politica dei cookie per saperne di più. Continuando nel sito stai accettando le condizioni. Grazie! Close