Camaloon.com is not taking orders and the company behind it stopped all operations in September 2022. The company is going through a bankruptcy procedure.

Come guadagnare con un blog: i metodi infallibili

Sono tanti coloro i quali rinunciano ad un progetto web perché non riescono a capire come guadagnare con un blog.

Si tratta però di un argomento che interessa la maggior parte degli utenti, soprattutto quelli più giovani.

Riuscire a guadagnare con un blog consente infatti di poter ottenere il successo e l’indipendenza economica desiderata.

Gestire un sito o blog è a tutti gli effetti un lavoro come tanti, che consente di generare guadagni interessanti.

Quel che più affascina le persone è che questo tipo di attività concede una particolare libertà a livello personale.

Non è infatti necessario stare decine di ore davanti il monitor, ma bastano appena poche ore al giorno.

Solo nella fase iniziale infatti, è richiesto un lavoro maggiore, poi cominceranno ad arrivare traffico e risultati.

A quel punto il tuo blog potrà generare i primi guadagni, articolo dopo articolo, ed il tuo business sarà di fatto avviato.

Chiaramente non bisogna navigare a vista per riuscire a guadagnare con un blog, ma al contrario servono strategia e contenuti efficaci.

Questa è la chiave del successo che ti consentirà di rendere la tua passione un lavoro in grado di generare soldi.

In questa guida ti diamo tutte le informazioni di cui hai bisogno ed i metodi per generare profitto facendo blogging.

Le operazioni preliminari

Le operazioni preliminari per creare un blog da monetizzare

Ci sono determinate cose che vanno definite a monte per creare un blog di successo. Comincia a lavorare bene sin dall’inizio ed il percorso che porta alla monetizzazione sarà più facile.

In linea di massima, devi ricordare di non cedere alla fretta ma di fare le cose con calma.

Anche se l’idea di diventare un blogger ti affascina e non vedi l’ora di raggiungere questo obiettivo, non devi pensare di andare online dall’oggi al domani perchè richieresti di tralasciare aspetti fondamentali.

Ragiona invece per step, come se avessi davanti una scaletta da seguire, e farai certamente le cose per bene.

Abbiamo pensato di aiutarti in questo fornendoti tutte le informazioni di cui hai bisogno per fare blogging e guadagnare, evidenziando gli aspetti sui quali devi ragionare maggiormente, fornendoti anche suggerimenti utili dal punto di vista tecnico.

Di seguito elenchiamo i passi da seguire, sia tecnici che a livello di idea, per partire da una base solida.

Individua una nicchia interessante

Individuare una nicchia interessante

La prima cosa da fare è partire da una idea vincente. Puoi cercare una nicchia profittevole e interessante per il tuo sito o blog, ma deve essere veramente intrigante per tutti.

Aprire un blog e parlare di qualcosa che nessuno cerca o che interessa a pochi è l’errore più grande da fare nel mondo del blogging.

Cerca invece argomenti che interessano le persone, parla di prodotti o servizi di largo consumo, crea contenuti coinvolgenti.

Ci sono in proposito alcuni modi per accertarti che la nicchia individuata sia veramente quella giusta.

Visita blog e forum di settore per capire quanto le persone parlino di quel determinato argomento. Scopri sui social network se esistono pagine o gruppi ad esso dedicate, così come canali YouTube.

Prova poi a vedere sui risultati di ricerca se sono presenti annunci pay per click di Google AdSense relativi a quel determinato argomento. Se si, qualcuno avrà deciso di investire dei soldi e dunque significa che è una nicchia in cui c’è mercato.

Scegli un dominio e compra uno spazio web

dominio e spazio web

Individuata la nicchia giusta verrà il momento di passare a questioni un po’ più tecniche. Adesso sarà il momento di acquistare il dominio e lo spazio web.

Il dominio è l’indirizzo che gli utenti dovranno digitare per aggiungere il tuo blog (www…). Ricorda di scegliere un dominio breve e facile da memorizzare, contribuirà al successo del tuo progetto.

Nomi di dominio complicati e troppo lunghi infatti, rischiano di essere dimenticati facilmente e possono farti perdere del traffico importante.

Trovato il dominio giusto avrai bisogno di acquistare anche uno spazio web per poter creare il tuo blog.

Lo spazio web, noto anche come hosting, è quel luogo che custodisce tutti i file che compongono il tuo sito.

Non puoi farne a meno e fai bene a sceglierne uno di qualità. Infatti, più il tuo hosting è performante, più veloce sarà il caricamento delle pagine.

Ciò è particolarmente rilevante perchè la velocità di caricamento è un importante fattore di ranking per i motori di ricerca.

Dunque più le pagine del tuo sito caricano velocemente, migliore sarà il posizionamento su Google & Co. quando gli utenti effettuano una ricerca.

Crea il tuo blog

Crea il tuo blog

Questo è il momento di provvedere fisicamente alla realizzazione tecnica del tuo sito o blog.

Ci sono diversi modi per crearne uno, ma considera che WordPress è la piattaforma di blogging più utilizzata al mondo. Se non conosci il codice HTML e desideri qualcosa di veloce e funzionale, WordPress fa al caso tuo.

Scegli tra i tantissimi temi a disposizione quelli che fanno maggiormente al caso tuo. Individua il layout perfetto e fai scoprire al mondo il tuo nuovo blog. Rendilo accattivante e cura particolarmente la versione mobile.

Inserisci un menu di navigazione intuitivo, usa immagini originali per accompagnare ogni articolo che pubblichi. Invia una email agli utenti ogni volta che lanci un nuovo contenuto e condividilo sui social.

Creare un blog con WordPress per monetizzare

Non preoccuparti se il tema (ovvero il design) che hai scelto inizialmente non dovesse più piacerti in seguito. Con WordPress puoi infatti passare facilmente da un tema all’altro quando vuoi, così da poter ottenere un risultato perfetto.

Tenere a mente questi consigli ti aiuterà a creare il blog che avevi in mente. Sarà un sito impeccabile dal punto di vista grafico e funzionale, proprio come lo avevi immaginato, in attesa di monetizzare.

Ricevi traffico dai motori di ricerca

Ricevi traffico dai motori di ricerca

Convincere Google & company a dare visibilità al tuo sito o blog, così da ottenere del traffico, non è certamente facile.

Google è infatti il motore di ricerca più utilizzato al mondo, ed è lui a fare da “tramite” tra il tuo blog ed i visitatori.

Se, quando essi effettuano una ricerca, il tuo blog non comparirà tra le primissime posizioni, nessuno lo noterà.

Dunque la visibilità, il traffico ed i soldi inevitabilmente passano da Google. Devi fare in modo da far percepire al motore di ricerca il tuo sito come meritevole di maggiore visibilità.

Solo in questa maniera ti sarà possibile migliorare il posizionamento con tutti i vantaggi che ne conseguono.

ottimizza il tuo sito per i motori di ricerca

Per far ciò devi assicurarti di aver ottimizzato a dovere il tuo sito per i motori di ricerca. Questa materia si chiama SEO ed è imprescindibile per un progetto di monetizzazione.

A caratteri generali, la SEO comprende aspetti tecnici del tuo sito nonchè quelli legati all’esperienza degli utenti.

Lavora su questi fattori in maniera costante nel tempo e vedrai presto arrivare i risultati in termini di traffico.

Quando è il momento giusto per cominciare a monetizzare?

Quando è il momento giusto per cominciare a monetizzare?

Sicuramente i soldi non devono essere il tuo principale pensiero durante i primi mesi di vita del blog. Inutile pensare ai guadagni quando il sito fa appena poche centinaia di visite al mese.

Quello della monetizzazione è un obiettivo a lungo termine, è solo la fase successiva a quella di creazione e produzione.

Nella fase iniziale devi concentrarti solo sulla produzione di contenuti, che siano realmente interessanti per le persone.

Quel che pubblichi è infatti indispensabile per poter monetizzare con un blog e trasformare il tuo hobby in un lavoro.

Dedica dunque tutta l’attenzione necessaria alla produzione di ogni singolo articolo, trova un tuo stile personale e coinvolgente.

Solo in seguito arriverà il momento di pensare a monetizzare, te ne accorgerai perchè comincerai a ricevere improvvisamente molto più traffico di prima e tante email da parte degli utenti.

Come si fa a guadagnare con un blog?

Come si fa a guadagnare con un blog?

Individuata la giusta nicchia, adoperata una efficace strategia di contenuti e apportata la SEO, arriveranno traffico e nuovo lavoro per te. Questo sarà infatti il momento di pensare ai metodi per guadagnare.

Ci sono diverse strategie che possono portarti a monetizzare, devi soltanto individuare quella che senti più vicina a te.

Buona parte di questa scelta dipende dalle tue attitudini, passioni e capacità. Scegli bene e partirai con il piede giusto in questa nuova avventura così eccitante e ricca di soddisfazioni.

Sei pronto allora a ricevere il primo bonifico grazie al tuo blog?

Di seguito ti forniamo per questo tutte le informazioni di cui hai bisogno per fare soldi sfruttando traffico e autorevolezza del tuo progetto web!

Le affiliazioni

Le affiliazioni

Quello delle affiliazioni è uno dei metodi classici per guadagnare con un blog.

La maggior parte dei blogger infatti sfrutta proprio le affiliazioni per ottenere dei guadagni. Di cosa si tratta in particolare?

Per affiliazione si intende il vendere sul tuo sito o blog prodotti e/o servizi di terzi.

Supponiamo ad esempio che il tuo sia un blog di moda e che tra i tuoi contenuti tu ne abbia pubblicato uno dedicato alle borse.

All’interno di questo articolo tu puoi inserire un link o immagine relativa ad una borsa prodotta da una qualsiasi azienda.

L’utente interessato cliccherà il tuo link e sarà reindirizzato sul sito in cui è possibile concludere l’acquisto della borsa.

guadagnare una commissione con le affiliazioni

Quando avrà effettuato il pagamento, tu avrai guadagnato una commissione dato che la vendita è arrivata grazie al tuo blog.

Il circuito di affiliazione più famoso al mondo è quello di Amazon, ma chiaramente ne esistono tanti altri.

Il vantaggio delle affiliazioni è quello di non dover comprare i prodotti da rivendere, quindi non c’è un investimento iniziale.

Inoltre, non avendo fisicamente in mano i prodotti da rivendere, non devi avere un magazzino e sostenerne i costi.

Di conseguenza puoi iniziare in questa maniera a guadagnare anche se parti da un budget basso o nullo.

Vendere prodotti fisici

Vendere prodotti fisici

Vendere prodotti fisici è un’altra idea valida per guadagnare con un blog. Se hai un negozio su strada, puoi sfruttare il blog per ampliare le vendite a tutto il mondo.

Potresti in alternativa decidere di acquistare uno stock di prodotti all’ingrosso da rivendere online.

Oggi infatti le persone sono abituate ad acquistare tutto quello di cui hanno bisogno direttamente sul web.

Vendere prodotti fisici potrebbe essere dunque una buona idea per monetizzare con un blog al meglio, a prescindere dalla nicchia.

Se non hai idee in proposito, qui trovi la nostra guida che ti spiega cosa vendere online nel 2022.

Vendere infoprodotti

Vendere infoprodotti

Hai mai sentito parlare degli infoprodotti? Si tratta di prodotti digitali il cui scopo è appositamente informativo.

Di solito vengono realizzati da un professionista e sono pensati per risolvere specifici problemi, offrendo valide soluzioni.

In questo caso potresti avere profitti maggiori rispetto le affiliazioni, dato che si presume abbia creato tu stesso l’infoprodotto che vendi.

Puoi creare dunque una guida dettagliata o direttamente un ebook relativo ad una tua passione, e ottenere dei profitti.

Anche in questo caso si tratta di un qualcosa che puoi vendere senza dover sostenere dei costi iniziali.

Offrire consulenze

Offrire consulenze

Se sei un imprenditore, libero professionista o freelance, potresti pensare di offrire la tua consulenza a pagamento.

Chiaramente devi pensare a proporre alle persone una consulenza su un argomento che conosci molto bene.

In base alle tue passioni o professione, puoi decidere di vendere interessanti consulenze online.

Si tratta di una attività che può garantirti ottime entrate, qualcosa in grado di far decollare il tuo business.

Le persone sono infatti disposte a pagare pur di ricevere una consulenza di qualità che possa aiutare nel proprio lavoro o nella vita.

consulenze a pagamento

Dunque in genere chi acquista una consulenza lo fa perché desidera migliorare i progetti personali o acquisire un preciso metodo.

Puoi anche creare un catalogo che racchiuda una moltitudine di consulenze che riguardino vari aspetti di una stessa materia.

Andresti così ad offrire un pannello veramente unico in grado di formare veramente una persona intenzionata ad approfondire le proprie conoscenze su quell’argomento specifico.

Vendere corsi online

Vendere corsi online

Quella di vendere corsi online al momento è la prima idea che viene in mente a chi desidera capire come guadagnare con un blog.

In effetti, chi è esperto su di un determinato argomento può pensare di creare corsi di vario tipo. Può anche offrire più corsi riguardanti diversi aspetti di uno specifico argomento o ambito.

C’è chi crea corsi per aiutare le persone ad imparare a fare qualcosa o un lavoro, c’è chi crea corsi pensati appositamente per chi conosce già un determinato settore o lavoro e desidera migliorarsi.

Ciò che è importante è che, a prescindere dallo scopo del corso, chi lo segua possa ritenersi veramente soddisfatto.

Qualsiasi sia la nicchia nella quale deciderai di operare, fai bene dunque a valutare anche questa opportunità di business.

Pubblicare ebook

Pubblicare ebook

Tantissime persone oggi leggono ebook per imparare qualcosa o per capire come promuovere la propria attività, ad esempio.

In verità esistono in commercio ebook di ogni tipo e su tutti gli argomenti possibili, ma i tuoi sforzi devono concentrarsi su prodotti in grado di generare guadagni.

Pensa dunque ad un ebook che illustri dei metodi particolarmente cari a chi opera in un determinato settore.

Meglio ancora se inserisci degli esempi pratici che consentano di acquisire il tuo metodo o sistema in modo più rapido.

Offri una soluzione ai problemi che le persone che operano in un determinato ambito si pongono, ed il tuo ebook ti consentirà di guadagnare soldi veri.

Vendere spazi pubblicitari

Vendere spazi pubblicitari

Se il tuo blog o sito web riceve già un traffico interessante, uno dei metodi più facili per avere dei guadagni è quello di vendere spazi pubblicitari.

Questo è uno dei metodi più cari ai blogger di tutto il mondo, nonché semplice da mettere in pratica.

Se ricevi infatti migliaia di visite ogni giorno, potresti vendere dei piccoli spazi pubblicitari da posizionare a tua scelta in homepage o sulle pagine interne.

Gli inserzionisti sono ben disposti a pagare sapendo che in genere questi annunci vengono letti da persone in target.

banner pubblicitari per guadagnare con un sito

Chiaramente, se una pagina molto visitata del tuo sito web parla di vacanze in Sicilia, lì faresti bene ad inserire lo spazio pubblicitario di una struttura ricettiva che si trova sull’isola e non la pubblicità di uno spazzolino da denti elettrico.

Infatti, più è in target il pubblico che visita quella pagina, maggiori saranno le probabilità che gli utenti decidano di cliccare l’annuncio e raggiungere il sito dell’inserzionista.

Ciò in verità è proprio quello che desidera chi è disposto ad offrire dei soldi pur di veder pubblicato il il proprio spazio pubblicitario all’interno del tuo blog.

Circuiti pubblicitari

Circuiti pubblicitari

Quello dei circuiti pubblicitari è solitamente il primo metodo che viene in mente quando si cerca di capire come guadagnare con un blog.

Google Adsense è il circuito più famoso, e per questo anche il più adoperato da chi gestisce siti web.

In sintesi si tratta di un servizio gratuito che consente di implementare all’interno del proprio sito o blog degli annunci pubblicitari.

Questi riguardano prodotti o servizi che sono il più possibile a tema con gli argomenti trattati.

Si riceve un compenso che parte da pochi centesimi fino ad 1€ ogni qualvolta un utente clicca su un annuncio.

Bisogna dire che per fare soldi con questo metodo è necessario sviluppare un traffico importante e dunque decine di migliaia di visitatori al giorno.

Monetizzare un blog soltanto con AdSense è dunque difficile se si aspira a raggiungere guadagni importanti.

Crea una newsletter

Crea una newsletter

Creare una newsletter è ad oggi uno dei metodi da considerare assolutamente per guadagnare con un blog.

Acquisire l’indirizzo mail dei nostri clienti o potenziali tali è veramente importante, perché così possiamo raggiungerli quando necessario.

Per invogliare gli utenti a lasciarti la propria mail, puoi offrire loro contenuti interessanti, o altre cose da poter scaricare gratuitamente in cambio.

Ogni qualvolta avrai un nuovo articolo da “spingere” o prodotto da promuovere per il tuo business, potrai inviare una mail a tutti i tuoi visitatori.

Vedrai che il ritorno economico che una newsletter può generare è assolutamente meglio di quanto tu possa pensare.

Ospitare guest post

Ospitare guest post

Per guest post si intende l’ospitare sul tuo sito un articolo che include un link che rimanda ad altro sito o blog.

Il sito che viene linkato riceverà del traffico proveniente dal tuo sito, oltre ad acquisire maggiore autorevolezza agli occhi dei motori di ricerca.

Nel momento in cui il tuo sito o blog comincerà a ricevere decine di migliaia di visite al mese infatti, comincerà a diventare appetibile per tantissimi utenti del web. A questo punto potresti decidere di fare soldi accettando di pubblicare contenuti a pagamento.

È una tecnica che i proprietari di siti adoperano particolarmente, dato che ospitare contenuti sponsorizzati, se sono ben scritti, non solo consente di monetizzare un blog ma porta anche del traffico.

Si tratta di una soluzione che va bene sia per te che per chi pensa di investire sul tuo blog.

Pensando dunque ai modi per monetizzare con profitto un progetto web, quello dei guest post va sicuramente considerato.

Proporre webinar a pagamento

Proporre webinar a pagamento

Quella dei webinar a pagamento è una soluzione alla quale ricorrono tantissimi professionisti.

Non si tratta in questo caso di offrire la solita consulenza sul proprio sito, ma qualcosa di meglio.

Diciamo intanto che un webinar è una sessione “dal vivo” tra due o più persone a distanza e dunque in remoto.

Chi propone il webinar parla via computer a tutte quelle persone interessate che hanno accettato di effettuare un pagamento per prendervi parte.

offrire webinar come modello di business

Durante la sessione puoi dare consigli, spiegare un metodo o i metodi migliori per fare qualcosa in particolare ed ottenere risultati.

I partecipanti possono effettuare domande dal vivo e ottenere risposte per sciogliere ogni dubbio.

Il costo di partecipazione al webinar dipende anche dal livello di esperienza di chi lo propone e dalla sua fama.

Solitamente al termine del webinar viene fornito ai partecipanti il materiale formativo adoperato durante la sessione, ad esempio le slide.

Idee vincenti per avviare un nuovo blog

Idee vincenti per avviare un nuovo blog

Adesso ti sarà chiaro che prima di chiederti come guadagnare con un blog, devi decidere che tipo di blog avviare.

Ne esistono di ogni tipo e nicchia, e l’obiettivo per tutti è quello di generare tanto traffico e portare visitatori di qualità al suo interno. Più riesci a sviluppare traffico, maggiori saranno le entrate economiche.

Puoi anche creare un blog e gestirlo in compagnia di un’altra persona, soprattutto se questa ha delle competenze diverse dalla tua.

Tu potresti ad esempio essere più portato a produrre contenuti, e l’altra persona più avvezza alla parte tecnica o social.

Questo tipo di collaborazione rappresenterebbe certamente un punto di forza per il tuo blog e un modo corretto di lavorare.

Vediamo di seguito alcune idee interessanti per avviare un nuovo blog.

Avvia un blog di cucina

Avvia un blog di ricette

Il 90% degli aspiranti blogger desidera avviare un blog di cucina e diventare un food blogger.

Complici alcune fortunate trasmissioni televisive, quella del food blogger è una professione alla quale aspirano tantissime persone.

I progetti di questo tipo sono innumerevoli, e va detto che non sempre è facile arrivare a monetizzare con un blog di questo tipo data la grande concorrenza.

Vi sono anche tantissimi Youtubers famosi nel mondo del food, i cui canali presentano menu e ricette per ogni gusto. Dunque in questo caso considera bene di avere una concorrenza agguerrita.

Per quel che riguarda le idee per guadagnare con un blog di cucina devi sapere che ci sono tantissimi prodotti che potresti sponsorizzare per conto di varie aziende.

diventare food blogger

Parliamo ad esempio di aziende che producono robot ed utensili da cucina, ma anche arredi ed elettrodomestici.

Chiaramente possono essere interessati ad una sponsorizzazione su un sito o blog di questo tipo anche tutti coloro i quali producono gli alimenti e gli ingredienti da impiegare per le varie ricette.

Alla stessa maniera, se sei un ristoratore, puoi avviare un sito di questo tipo in cui mostri come vengono eseguite le ricette che fanno parte del menu del tuo locale.

In sintesi parliamo di un settore bello ma molto inflazionato, in cui quei pochi che arrivano a monetizzare lo fanno sicuramente con profitto.

Crea un blog di viaggi

Crea un blog di viaggi

Se hai grande attrazione per i viaggi e ami scoprire il mondo, avviare un blog di viaggi potrebbe essere perfetto.

In questo caso dovresti proporre contenuti esaurienti che riguardano ogni città o regione di una specifica parte del mondo.

Non ti consigliamo di essere troppo generalista ma meglio cominciare da una singola regione o nazione e specializzarti su quella.

Proponi ogni giorno un articolo o guida diversa ed il tuo blog di viaggi diventerà presto il preferito di qualcuno.

Quando il traffico sarà più che buono, potrai cominciare a monetizzare pensando alle tantissime affiliazioni del settore travel.

diventare travel blogger

Esistono ad esempio programmi di affiliazione riguardanti la prenotazione di hotel, voli, auto a noleggio, case vacanza e transfer.

Si tratta di servizi indispensabili per chi viaggia e che tutti sono abituati ad acquistare online. Dunque parliamo di prodotti o servizi che puoi tranquillamente promuovere e vendere.

In alternativa puoi proporre agli utenti l’acquisto di prodotti adatti agli itinerari che proponi; parliamo ad esempio di attrezzatura da trekking, costumi, articoli per la neve, tavole da surf, racchette da tennis, etc.

Guadagna con un blog di libri

Guadagna con un blog di libri

Secondo una recente statistica in Italia è costantemente in crescita il numero di persone che amano leggere libri e lo fanno periodicamente.

Questa è un’ottima cosa per più di un motivo, e tu puoi certamente sfruttare le opportunità di mercato.

Potresti per questo pensare ad un sito o blog che recensisce e vende libri di ogni tipo.

I libri sono a tutti gli effetti prodotti di largo consumo: dunque chiunque può essere tentato dall’acquistarne uno se di proprio interesse.

Se la lettura è tutto per te, puoi fare in modo da farla diventare un lavoro vero e proprio. Puoi acquistare stock di libri a prezzi di ingrosso e rivenderli, oppure prendere degli accordi con piccole case editrici.

In alternativa potresti anche decidere di vendere libri sfruttando un programma di affiliazione.

Avvia un blog di fotografia

Avvia  un blog di fotografia

Se la fotografia è una tua passione, puoi fare in modo da renderla anche una cosa redditizia. Scattare bellissime foto e rivenderle su un sito o blog è uno dei metodi più interessanti per monetizzare.

Qualcuno ha già pensato a servizi di fotografia “su richiesta”, che vengono scattate in base alle necessità del cliente.

Altri propongono invece fotografie generiche che possono adattarsi alle necessità di tutti quei blog che hanno bisogno di acquistare immagini da inserire in ogni articolo o guida pubblicata.

Qualsiasi sia la tua idea per monetizzare con un sito o blog di fotografia, il progetto è certamente interessante.

Monetizza con un blog di musica

Monetizza con un blog di musica

Sei un musicista e ami creare le tue melodie? Hai mai pensato che puoi monetizzare con soddisfazione anche con la tua amata musica?

Certo non è semplice, perchè ci vogliono determinate capacità tecniche e conoscenze da parte tua, ma in questo caso avresti un ventaglio di competitors più modesto e potresti riuscire a spiccare più velocemente per conquistare la tua fetta di mercato.

In dettaglio, puoi monetizzare con un blog di musica andando a creare le tue tracce o basi musicali e vendendole.

Diversi produttori musicali in genere hanno bisogno di suoni e melodie già pronte, chiaramente di qualità.

Possono essere interessate anche grandi aziende o attività locali che necessitano di una base musicale adeguata per accompagnare spot pubblicitari relativi alle proprie attività.

guadagnare con un sito di musica

Se la musica è tutto per te, potrebbe essere il modo giusto di coniugare la passione per il blogging alla monetizzazione.

Quanto si può guadagnare con un blog?

Quanto si può guadagnare con un blog?

Questa è la domanda che si pongono un pò tutti quelli che sono in procinto di aprire un blog. A quali guadagni si può concretamente pensare di arrivare?

Rispondere a questa domanda non è certo facile; esistono siti che fruttano decine di migliaia di euro ogni mese e altri pochi spiccioli.

Tutto dipende dal tipo di progetto che si mette a punto, dai prodotti o dall’argomento trattato.

Qualcuno pensa sia impossibile arrivare a certe cifre, ma la verità è che molto dipende dall’impegno che saprai mettere in campo e dal tuo metodo di lavoro.

Sicuramente, tra i consigli da tenere sempre a mente vi è il mantenere alta la qualità dei contenuti, proporre un punto di vista alternativo ed interessante.

In Italia ci sono blogger diventati delle vere e proprie star del mondo della moda, del make-up, dell’informatica e dei fornelli, ad esempio.

Non è difficile immaginare che quelli che sono passati dal blog alla televisione guadagnino cifre a quattro zeri, mica male.

Ci sono poi blog che non hanno ancora raggiunto livelli tali di notorietà ma che, grazie a sponsorizzazioni e partnership varie, generano profitti impensabili per i comuni mortali.

Ancora una volta però, ricorda che le cose cui devi badare all’inizio non sono i guadagni ma ben altre.

Nei primi mesi infatti, di solito non si guadagnano che pochi spiccioli. Con il tempo però, se lavorerai bene, arriveranno le soddisfazioni economiche.

Quanto guadagna un blog con 1000 visite al giorno?

Quanto guadagna un blog con 1000 visite al giorno?

1000 visite al giorno sono veramente poche per poter pensare di monetizzare con la pubblicità. I classici banner che pagano “a click” potrebbero fruttarti veramente poco, quasi nulla.

Ad ogni modo tutto è relativo: 1000 visite al giorno sono pochissime per un blog che recensisce smartphone ad esempio, ma sono tante per un sito che propone il noleggio di elicotteri.

E con il noleggio di elicotteri le commissioni non sono certo di pochi centesimi, anzi!

Dunque oltre al numero complessivo di visite che il tuo sito o blog riceve, devi considerare anche il contesto relativo alla nicchia in cui operi.

In realtà con le sole visualizzazioni i ricavi sono veramente pochi. I circuiti pubblicitari pagano sicuramente di più per i click che per le sole visualizzazioni.

Considera tra l’altroche con Adsense 1000 visualizzazioni (tecnicamente dette “impressioni”) vengono pagate anche meno di 5€.

Dunque non devi curarti delle visualizzazioni per capire come guadagnare con un blog, ma concentrarti su altri metodi.

Tra l’altro tutto cambia anche in base all’argomento trattato nel tuo sito o blog: per determinate nicchie infatti, gli inserzionisti sono disposti a pagare di più e per altre meno.

Creare nuovi blog e rivenderli è un business da seguire?

Creare nuovi blog e rivenderli

Creare un blog appositamente per rivenderlo successivamente è certamente una interessante possibilità di business.

Molto dipende chiaramente dalle tue capacità di valorizzare il sito e renderlo particolarmente appetibile agli occhi dei motori di ricerca, prima ancora che dei potenziali acquirenti.

Considera infatti che nel caso in cui tu vada a creare dei blog appositamente con l’intento di rivenderli in un secondo momento, traffico e risultati devono arrivare velocemente.

È impensabile infatti lavorare su un sito diversi anni pensando poi di rivenderlo senza perderci per il tempo investito. Quanto valgono due o tre anni di lavoro? Sicuramente tanto!

Fai bene dunque a cominciare sin dall’inizio pubblicando un buon numero di contenuti e adoperando tutte le tecniche di ottimizzazione per i motori di ricerca che conosci, così da ottenere più rapidamente i risultati sperati.

Nel momento in cui il sito riceverà un buon traffico e magari sarà già in grado di produrre guadagni tramite i metodi elencati in questa guida, quello sarà il momento buono per iniziare a pensare di venderlo.

Perchè la maggior parte dei blogger fallisce?

Perchè la maggior parte dei blogger fallisce?

Una risorsa web, sia esso un blog o sito di qualsiasi tipo, è destinata a fallire senza un progetto lungimirante.

La cosa più errata che tu possa fare sul web è quella di navigare a vista, procedere senza seguire una strada precisa ed improvvisare.

Proprio l’improvvisazione è la causa di tanti insuccessi, un modo di fare le cose che certamente può portarti a perdere tempo e denaro.

A contrario, è necessario partire da un progetto solido e ben definito, da una struttura di sito chiara e facile da navigare, da un calendario editoriale mirato e prodotti o servizi in target con l’utenza.

Pianificare è tutto sul web: dunque uno dei consigli per non veder naufragare il tuo nuovo sito è sicuramente questo.

Ho pubblicato il primo articolo ma nessuno lo ha letto: mi arrendo?

Ho pubblicato il primo articolo del mio blog ma nessuno lo ha letto

Assolutamente no. All’inizio è normale non arrivino visitatori nonostante tu sia certo di aver pubblicato qualcosa di interessante.

Non arrenderti però, e continua a pubblicare articoli realmente utili all’utenza a cui ti rivolgi. Vedrai che le visite cominceranno ad arrivare e con esse delle ottime possibilità di monetizzazione.

Ad ogni modo all’inizio uno dei metodi consigliati per “spingere” un po’ di più i tuoi contenuti e farli girare sul web è quello di sfruttare le condivisioni.

Condividi dunque ciò che pubblichi sui social network e invialo tramite email ad amici e colleghi. In questo modo inizierai a far conoscere il tuo nuovo blog e farti apprezzare.

Conclusione

Conclusione

Fare questa esperienza nel mondo del blogging è il modo giusto per ottenere buoni guadagni da qualcosa che ti piace.I consigli che fanno parte di questa guida ti consentiranno di evitare gli errori tipici che commette chi vuol intraprendere questa strada ma è alla prime armi, il che non è poco.

Ricorda di mettere sempre gli utenti al centro di ogni contenuto che pubblicherai: questo è lo spartiacque tra un blog di successo ed uno che non funziona.

Offri al pubblico informazioni pertinenti e le soluzioni che si aspettano di trovare, vedrai che in questa maniera il traffico non tarderà ad arrivare.

Adesso che sai bene come guadagnare con un blog sei pronto a lanciarti in questa avventura?

Camaloon usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Leggi la nostra politica dei cookie per saperne di più. Continuando nel sito stai accettando le condizioni. Grazie! Close