Come vendere magliette personalizzate

Tutti noi abbiamo nell’armadio delle magliette preferite dalle quali non vogliamo separarci e continuiamo ad utilizzare da anni.

Nonostante questo, continuiamo ad acquistare nuove magliette così da poter avere maggiore scelta e capi che rispecchiano la nostra personalità.

In particolare, la richiesta di t-shirt personalizzate è in costante aumento e riscontra un forte interesse da parte del pubblico.

Per questo motivo vogliamo aiutarti a capire come vendere magliette personalizzate, business in crescita che merita certamente un approfondimento.

Rivolgiti ad una utenza specifica

Perchè gli utenti dovrebbero comprare proprio le tue magliette personalizzate? Dai loro un motivo per dare valore alla tua collezione e preferirla alle altre.

Potresti provare ad esempio a rivolgerti, soprattutto all’inizio, ad una nicchia di utenti in particolare. Pensa ad esempio a bellissime magliette personalizzate sulle squadre di calcio, film del momento, gruppo musicale o personaggi famosi.

Puoi lavorare con la fantasia per accendere l’interesse di chi le osserva e sta pensando se acquistarle o meno!

Suscitare interesse infatti, deve essere il tuo obiettivo se vuoi capire come vendere magliette personalizzate e avere successo sul mercato.

Come vendere magliette personalizzate: gli aspetti pratici

Ci sono inoltre alcune cose cui prestare attenzione per avere la certezza di realizzare un prodotto accattivante e di qualità.

Dalla qualità del tessuto a quella di stampa, passando per il design, nulla va trascurato!

La qualità del tessuto

qualità del tessuto per le t-shirt personalizzate

Qualità o tessuti economici? Questa è una delle prime decisioni importanti che dovrai prendere, e da questa dipende buona parte del tuo successo.

Optare per un materiale più economico ti consentirà di poter partire producendo un numero maggiore di magliette, e di poterle vendere ad un prezzo più basso.

Di contro, un materiale di qualità comporta probabilmente un ordinativo iniziale ridotto (o un investimento più consistente) e prezzi maggiori.

Se hai deciso di puntare su una clientela “mordi e fuggi”, la prima opzione potrebbe fare al caso tuo.

Per creare invece un bacino di utenza che periodicamente torna ad acquistare perchè apprezza la qualità dei tuoi prodotti, scegli dei tessuti migliori e resistenti ai lavaggi.

Tecnica di stampa

Le migliori tecniche di stampa per magliette personalizzate sono due: la serigrafia e la stampa digitale.

Vediamo insieme cosa le differenzia e perchè dovresti scegliere l’una o l’altra.

Serigrafia

la serigrafia per la stampa di magliette personalizzate

La serigrafia è una tecnica di stampa per magliette molto adoperata in virtù della durata nel tempo, nonostante i lavaggi.

In dettaglio, qui il design su tessuto viene applicato tramite la pressione del telaio di stampa, uno per ogni colore.

L’inchiostro viene lasciato libero di permeare nel tessuto, ma solo negli spazi lasciati liberi dal telaio così da consentire il trasferimento del design sulla stoffa prima di essere asciugata in un forno particolare.

Si adopera un telaio per ogni colore, ed una volta definito il modello desiderato è possibile riprodurlo migliaia di volte senza perdere qualità.

Questo è il motivo per il quale la serigrafia è considerata una tecnica di stampa particolarmente conveniente per grandi ordinativi.

Stampa digitale

stampa digitale per magliette personalizzate

La stampa digitale è una tecnica ideale per la stampa di immagini di qualità, particolari e molto colorate.

Qui l’inchiostro viene direttamente applicato su tessuto mediante l’utilizzo di particolari stampanti che garantiscono una resa cromatica perfetta.

A differenza della serigrafia, qui non è necessario l’utilizzo di telai di stampa con un evidente risparmio di tempo.

Per questo motivo la stampa digitale è da preferire per ordini da ricevere velocemente.

Inoltre bisogna considerare che per sua natura la convenienza economica della stampa digitale è limitata ad ordini medio-piccoli, mentre per quelli più grandi è da preferire la serigrafia.

Il design

quale design scegliere per le magliette personalizzate?

Creare un design accattivante ed in grado di stupire è fondamentale per riuscire a vendere.

La scelta del design è il cuore del tuo business e devi assicurarti di averla curata al meglio prima di procedere con la commercializzazione.

Photoshop è lo strumento preferito dei designer in questo caso, grazie alle infinite possibilità di personalizzazione e facilità di utilizzo.

Ricorda di non provare a copiare un design già esistente, rischieresti di confondere gli utenti!

Prova a seguire la strada della creatività e dai vita al tuo personalissimo design, rendendo il tuo brand facile da riconoscere e comunicativo al massimo.

La fascia di prezzo

Il prezzo al cliente delle tue magliette personalizzate dipende da alcuni fattori. Tra questi i costi di produzione e commercializzazione, così come il pubblico al quale ti rivolgi.

In base a questa analisi puoi decidere di adottare per le tue magliette personalizzate una fascia di prezzo diversa:

  • Bassa (entro 15€): è il prezzo che puoi impostare se decidi di fare un grande ordinativo ottenendo un costo più basso per la singola maglietta.
  • Media (tra 16€ e 25€): è il prezzo di riferimento se hai effettuato un ordine medio/piccolo optando per un tessuto di qualità superiore.
  • Alta (tra 26€ e 45€): è la fascia di prezzo giusta sei hai scelto un ottimo tessuto ed effettuato un piccolo ordine.

Mostra l’anteprima agli utenti

anteprima di stampa per t-shirt personalizzate

Prima di acquistare una maglietta personalizzata, gli utenti vogliono sapere in anticipo che aspetto avrà il prodotto finale.

Metti a loro disposizione un simulatore di modelli che consenta di applicare il logo o foto sulla maglietta prescelta.

In questa maniera sapranno esattamente costa stanno comprando e se il design è già fantastico così o meno.

Quali canali di vendita esistono?

come vendere magliette personalizzate scegliendo il giusto canale di vendita

Quando avrai chiaro ogni aspetto sul prodotto, inizierà la fase di commercializzazione: qual è il canale di vendita più efficace?

Potesti aprire un sito e-Commerce, un negozio su Amazon, uno fisico su strada o sfruttare fiere ed eventi.

Tutto dipende da quella che è la tua capacità di investimento iniziale chiaramente. Cominciamo dalla soluzione più economica a quella più onerosa, analizzandone gli aspetti più interessanti.

Fiere ed eventi

La soluzione più economica per iniziare a commercializzare le tue magliette personalizzate è quella di sfruttare fiere ed eventi che si susseguono nelle città nel corso dell’anno.

Puoi richiedere agli organizzatori un piccolo spazio in cui poter esporre le tue magliette, iniziando così a venderle senza dover investire altro.

È un buon punto di partenza per iniziare a far conoscere il tuo brand, ed evitare sin dall’inizio di dover affrontare spese di altro tipo.

Aprire un negozio su Amazon

Se non vuoi partire da zero ma preferisci sfruttare l’enorme familiarità che gli utenti hanno con Amazon, apri qui il tuo negozio online.

In questo caso ricorda che devi riconoscere alla piattaforma una percentuale su tutto quel che vendi.

Ad ogni modo Amazon è così conosciuto che tante persone lo considerano come la prima (e spesso unica) risorsa per il proprio shopping online.

Vendere magliette online tramite un e-Commerce

Se ami il web e desideri poter raggiungere i potenziali clienti di tutto il mondo in maniera capillare, un e-Commerce è quel che fa al caso tuo.

Apri il tuo negozio online con un piccolo investimento iniziale, fai in modo che il maggior numero possibile di persone possa farvi quotidianamente accesso e le vendite aumenteranno in maniera esponenziale.

Avviare un negozio di t-shirt personalizzate

Se ami fare le cose in grande puoi avviare un negozio fisico su strada e vendere qui le tue magliette.

Fai una campagna pubblicitaria in città ed invita la gente ad entrare in negozio per ammirare le tue bellissime t-shirt.

Se riesci a creare uno “zoccolo duro” di clienti che apprezzano i tuoi prodotti, essi continueranno ad acquistare da te anche in futuro ed inviteranno gli amici a fare altrettanto.

Domande di carattere fiscale

vendere t-shirt personalizzate online: domande di carattere fiscale

Superate le questioni di design e quelle commerciali, c’è un altro aspetto pratico da non sottovalutare: quello fiscale.

Ci sono tutta una serie di adempimenti da rispettare e che devi conoscere se desideri capire come vendere magliette personalizzate nel pieno rispetto delle normative vigenti, ecco alcune tra le domande più frequenti.

Devo avere una partita IVA per vendere magliette personalizzate?

Se si tratta di una attività sporadica e discontinua, non è necessario aprire una partita IVA per vendere magliette online.

Se ad esempio proponi le tue t-shirt solo in alcune occasioni nel corso dell’anno, puoi venderle senza partita IVA.

Dovrai rilasciare una ricevuta ad ogni cliente che acquista qualcosa e riportare i guadagni nella tua dichiarazione dei redditi.

Se invece l’attività di vendita non è occasionale ma continuata nel tempo, in quel caso ti sarà necessario avere una partita IVA a prescindere dal reddito che consegui.

Il cliente ha diritto ad esercitare il recesso?

Il diritto di recesso si applica per tutti gli acquisti effettuati a distanza, entro 14 giorni dal ricevimento della merce.

In questo specifico settore, è possibile ricorrere al diritto di recesso per tutte quelle maglie preconfezionate proposte dal venditore.

Al contrario, tale diritto non è esercitabile per tutti quei prodotti personalizzati in base ad una specifica richiesta del cliente.

Il diritto d’autore

Come in tutte le cose, anche nel mercato delle magliette personalizzate si applicano le regole del diritto d’autore.

Non è possibile stampare sulle magliette immagini che includano segni distintivi di altre aziende (come il logo) o persone famose.

Se invece la richiesta di inserimento di una immagine avviene su specifica richiesta del cliente, in questo caso la responsabilità per una eventuale violazione del copyright ricade sul cliente stesso.

In breve

Come hai appena letto, le cose da considerare sono tante e non si limitano alle idee più accattivanti per il design o il metodo di stampa.

Ci sono infatti tutta una serie di aspetti molto importanti che riguardano la commercializzazione, l’analisi dei clienti, gli strumenti di vendita e l’ambito legale.

Speriamo di averti aiutato a capire come vendere magliette personalizzate e di aver risolto ogni tuo dubbio i merito. Sei pronto per lanciarti in questa nuova avventura?

Camaloon usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Leggi la nostra politica dei cookie per saperne di più. Continuando nel sito stai accettando le condizioni. Grazie! Close