Concorso d'illustrazione | Camaloon

Insieme ai ragazzi di illustramente organizziamo un concorso di disegno. Se vi ricordate, questa estate durante il festival Illustramente a Palermo c'era una esposizione con diverse illustrazioni di una filastrocca. Abbiamo pensato di continuare con questa tradizione così che oggi vi presentiamo il concorso "Ambarabà cicci coccò, tre civette sul comò..." - ed illustriamo questa strafamosa filastrocca cantata da tutti i bambini del paese.

Le regole del gioco:

- Mandateci la vostra illustrazione entro il 10 di gennaio a gallery@camaloon.com

- Fateci sapere il titolo del disegno e il vostro nome d'artista

Requisiti: Illustrazione misure 52x52 mm (+ 4 mm di abbondanza a giro)

L'elaborato finale avrà le misure di 60x60 mm (considerare la parte importante entro i 52x52 mm) e si prega di inviare un file JPG a 300 dpi a gallery@camaloon.com. Qui si possono scaricare i modelli in formato psd.

Tutte le illustrazioni saranno esposte nella Gallery di Camaloon, pubblicate nel blog di Camaloon e menzionate su Facebook ed altri Social Media, dopo la votazione sarà creato un album sulla pagina Facebook di Illustramente.

Durante la prima settimana di gennaio si potrà votare la migliore illustrazione mediante i "Likes di Facebook" nella Gallery di Camaloon.

Il vincitore riceverà un pacchetto regalo da Camaloon e tutti i partecipante al concorso potranno continuare a utilizzare la Gallery.

Camaloon creará uno spazio nella Gallery per ogni partecipante: così ognuno potrà caricare le sue illustrazioni, esporre e vendere attraverso la Gallery.

Per più informazioni sulla Gallery, si prega di consultare le Condizioni della Camaloon Gallery o di scrivere una mail a gallery@camaloon.com.

Concorso illustrazione camaloon

E per chi non ricorda la filastrocca, eccola:

"Ambarabà ciccì coccò

tre civette sul comò

che facevano l'amore

con la figlia del dottore

il dottore si ammalò

e la figlia si sposò

ambarabà ciccì coccò!"

Aspettiamo le vostre proposte d'illustrazione con ansia!

comments powered by Disqus