La bibbia del design per i tuoi prodotti personalizzati

Design per i tuoi prodotti personalizzati

Il design per i tuoi prodotti personalizzati è importante tanto quanto le parole che usi.

Potrai anche avere testi potenti, che convertono i lettori in compratori. Ma devi trovare un modo per attirarli quei potenziali acquirenti.

E non c’è niente di meglio che un’immagine forte per catturare subito la loro attenzione!

Poi con le parole approfondisci il racconto sulla tua azienda e su come migliori le vite dei tuoi clienti. Ma devi innanzitutto riuscire a convincerli che vale la pena spendere il loro tempo per ascoltarti e per conoscerti.

Un buon design li aiuta ad avere un’idea immediata di ciò che li aspetta e li incuriosisce spingendoli ad approfondire.

Attenzione però, non sto dicendo che devi essere tu in prima persona a svolgere il processo di progettazione. Il tuo lavoro da imprenditore certamente non ti permette di dedicarti anche alle grafiche. Però devi essere in grado di spiegare qual è l’obiettivo che vuoi ottenere e controllare che il risultato finale sia in linea con ciò che hai chiesto.

Dopo aver letto questa guida completa magari non sarai in grado di creare il design per i tuoi gadget personalizzati, ma certamente saprai riconoscere il professionista che è in grado di fare un buon lavoro per te.

7 regole di design per i tuoi prodotti personalizzati

Ecco la lista completa degli elementi che devi assolutamente valutare quando pensi ad un design.

1. Colori

ruota dei colori

Ogni colore ha un significato ben preciso ed esprime delle sensazioni particolari.

Ti consiglio di utilizzare per tutti i tuoi prodotti brandizzati una palette di colori vicina a quello che identifica il tuo brand. In questo modo i tuoi clienti saranno in grado di identificarti e non si sentiranno disorientati.

La ruota dei colori diventerà la tua migliore amica. Ti aiuta a trovare accostamenti audaci che attirano l’attenzione, ma allo stesso tempo potrai evitare quelli che stridono. I colori rappresentati sono 12: quelli freddi dal rosso al giallo, che trasmettono energia e quelli caldi dal verde al blu, che sono riposanti per l’occhio.

Attenzione ad usare al massimo 4 colori, perché altrimenti rischi di rendere l’immagine troppo confusionaria. Avrai già sentito dire “less is more”, ebbene vale anche per i colori. Hai mai visto immagini in monocromia? Sono quelle basate su un solo colore, in cui cioè sfondo e prodotto hanno la stessa tonalità. So che potrà sembrarti strano, ma questa semplicità paga e il risultato finale è davvero straordinario!

2. Forme

forme

Anche le forme comunicano e il nostro occhio è ormai abituato a fare delle associazioni spontanee. Ad esempio il triangolo spinge all’azione ed infatti è rappresentato nelle frecce. Il cerchio al contrario crea un’immagine positiva e ci rassicura. Anche i simboli sono importanti perché riducono al minimo lo sforzo dell’utente. Pensa al carrello degli e-commerce, un’icona riconosciuta in tutto il mondo che non ha bisogno di parole per essere compresa.

3. Caratteri

font

Una nuova tendenza è quella di giocare con i font trasformandoli in un elemento grafico. Per poterlo fare però devi innanzitutto imparare a conoscerli! Inizia dalla distinzione tra serif e sans serif e scegli al massimo 2 font non troppo diversi tra loro. Mantieni il tuo testo minimale e non incorrerai nel rischio di rendere tutto inguardabile.

Per conoscere meglio il mondo dei caratteri leggi quest’articolo: Il font perfetto per far notare i tuoi prodotti promozionali.

4. Linee

linee

Il layout ti aiuta ad organizzare una grafica per capire dove posizionare gli elementi. Anche le linee comunicano e le puoi utilizzare per far seguire un percorso visivo all’osservatore.

5. Gerarchia

gerarchia

L’attenzione del nostro lettore è scarsa ed è per questo che dovremmo usare una gerarchia che lo aiuti a muoversi più velocemente in un testo o in una grafica. Gli elementi più importanti devono essere messi in evidenza, così saranno subito visibili. Quando leggiamo un testo i nostri occhi sono ormai abituati a fare una scansione e se non c’è gerarchia il lavoro si complica. Se una pubblicità è difficile da capire sarà molto probabile perdere il cliente potenziale.

6. Contrasto

contrasto

Il contrasto ti aiuta a mettere in risalto tutti gli elementi rappresentati. Puoi giocare sia con i colori che con i font per avere risultati dalla forte identità. L’omogeneità, invece, rischia di far perdere significato a tutti gli elementi e al messaggio nel suo insieme.

7. Spazio

spazio bianco

La grafica ha bisogno di spazio per emergere e farsi notare. Un po’ come succede nella musica per le pause, che sono importanti per la melodia quanto le note. Non devi avere paura degli spazi vuoti! Al contrario troppi elementi vicini rischiano di creare solo una gran confusione.

Conclusioni

Il design può a tutti gli effetti rientrare tra le forme artistiche ed è quindi utile affidare il delicato incarico della creazione di grafiche ad un professionista.

Le immagini parlano di te e dovrebbero esprimere la tua identità. Sono un modo per farti riconoscere e per distinguerti dai concorrenti. Devono essere un mezzo per esprimere chiaramente il tuo messaggio e farti emergere.

Grazie a questa guida adesso ti è più chiaro quali sono gli elementi fondamentali da tenere a mente nel design per i tuoi prodotti personalizzati.

Camaloon usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Leggi la nostra politica dei cookie per saperne di più. Continuando nel sito stai accettando le condizioni. Grazie! Close