Micro-intervista con Chris Wharton

/ federico

Welcome to the dark side

Raccontaci di te in due linee?

Vivoa Londra ma sono un giramondo. Non c'è niente come stare la fuori a scoprire il mondo!


Da dove viene la tua passione per l'arte?

Penso che molti creativi ho incominciato il mio percorso quando ero giovane, disegnando cose che amavo. Ho sempre voluto essere Han Solo e disegnare il micromondo di Star Wars. Nel corso degli anni il mio stile è cambiato ma i miei sogni sono rimasti fossilizzati.

Quando nel tuo paese Natale, qual'è il primo posto che torni a vedere?

Ho vissuto a Londra negli ultimi 6 anni. E' una città piena di attività, posti da vedere e cose da fare. Casa mia è un posticino sperduto vicino al mare, chiamato Plymouth. E' circondato da campagne e lande sperdute. Mi piacerebbe vivere sugli alberi e nuotare nel mare. Questo è il mio obiettivo!


Dove trovi la tua ispirazione?

La maggior parte delle mie idee migliori sembra che vengano fuori nei momenti in cui sono pervaso dalla noia, quando leggo o passeggio guardando in giro. Mi piace pensare che ogni visita al museo, camminata al parco o una pagina di un libro sia fonte di ispirazione. Talvolta, l'idea non fiorisce subito, ma come si suol dire, chi semina raccoglie.


Chi è il tuo artista preferito? Che sia famoso o no

Adoro il lavoro di Mary Blair, un'artista Disney molto concettuale degli anni 50. Seguendo con Ryohei Yanagihara, un'artista commerciale giapponese che ha dei lavori fantastici. Alan Fletcher offre un connubio perfetto tra concetto ed esecuzione. Alan Fletcher offre un grande matrimonio di concetto ed esecuzione. Oggi ci sono tanti artisti e illustratori che si possono incontrare su Tumblr, Instagram e vari social network, difficile elencarli tutti. Stiamo vivendo in un'epoca piena di stimoli visivi.

Come procedi a creare, e dove?

Mi ritengo molto fortunato ad essere in grado di lavorare da casa. Ho un piccolo ufficio e un giardino dove posso sedermi e lasciare che il mio cervello vaghi tra le mille idee. Tutto il mio lavoro inizia con carta e matita, prendo un meandro lento attraverso i miei pensieri e incomincio a giocare con quello che ho davanti. Penso che la cosa più opportuna sia lasciare che i pensieri scorrino. Naturalmente devi essere capace di unire le idee spontanee con la cultura visiva, essere a conoscenza delle tendenze e avere una vasta gamma di influenze a cui attingere.

Skin di iPhone Samurai Sushi

Come descriveresti il tuo lavoro?
Questa è sempre una domanda complessa. Sono un po' una una gazza ladra, attratto da nuovi modi di disegno e nuovi stili con cui giocare. Il mio portafoglio è abbastanza varia e giocoso. Al centro di tutto il mio lavoro mi piacerebbe pensare che ci sia qualche gioia, colori brillanti e sempre idee sorprendenti.

¿Twitter o Facebook?

Sono uno de Facebook, anche se da poco ho incominciato a fare qualche tweet. Ho così tanti profili da gestire che è sempre più complesso. Facebook c'è stato all'inizio, quando ho incominciato a promuovere i miei lavori, forse per quello che ci sono affezionato.

Un ultimo commento?
Penso che una delle caratteristiche dell'essere un buon illustratore è essere crudele con il proprio lavoro. Non cercare complimenti, cerca piuttosto di ottenere feedback o critiche costruttive con le quali potrai crescere come creativo. Penso che sia importante cercare sempre di migliorare sempre il proprio lavoro. In questo modo il tuo lavoro è in costante progresso, un piacere.

Chris
Dopo aver letto questa stimolante intervista di Chris, vi lasciamo adesso con i suoi lavori, tante illustrazioni che come dice Chris nella sua intervista, sono frutto di perserveranza e magia. Ecco la sua galleria!

Entra nella galleria di Chris

comments powered by Disqus