Vendita online come funziona

vendita online

Ecco una guida dalla A alla Z sulla vendita online, per capire in maniera semplice e veloce come funziona.

Siamo qui per farti venire la giusta idea per il tuo negozio online e per darti il miglior consiglio su dove vendere online da privato. Ti aiuteremo anche se non sai ancora cosa vuoi vendere, ma hai un forte spirito imprenditoriale e vuoi metterti in gioco.

Lo shopping online è un mercato molto interessante, che ha registrato una crescita esponenziale negli ultimi decenni in tutto il mondo. I dati di una ricerca di Nielsen stimano che il valore globale del commercio elettronico continuerà ad espandersi e sfiorerà i 400 miliardi di dollari nel 2022.

Negli ultimi anni il pagamento con le carte di credito e gli altri strumenti elettronici è diventato più sicuro. Così anche le vendite su un sito e commerce poco famoso sono state viste con maggiore fiducia; nuovi consumatori si sono aggiunti a questo mercato e gli acquisti da casa sono aumentati.

In Italia, così come all’estero, si è notata una crescita incredibile durante la pandemia; proprio perché il fatto di essere bloccati a casa ha avvicinato altre generazione e creato un nuovo tipo di utente. Anche quelle persone che erano state restie agli acquisti su internet fino a quel momento, si sono viste costrette a spostare le loro scelte sugli articoli online.

Ecco perché il mondo della vendita su internet porta con se tante opportunità e va analizzato in modo approfondito.

Oggi scopriamo come funziona un sito di vendita on line e quali sono gli step che devi seguire se vuoi usare internet per il commercio dei tuoi prodotti.

Dove vendere online da privato?

dove vendere online da privato

Se non te la senti di iniziare subito creando il tuo sito, non devi rinunciare al business della vendita online.

Magari vuoi prima testare se quel che produci è appetibile per la nicchia di mercato che hai scelto.

Oppure non hai il tempo e le energie necessarie per creare materialmente il tuo negozio online e preferisci utilizzare chi già ha esperienza in questo settore.

La tua scelta è comprensibile!

Iniziare a piccoli passi potrà aiutarti a fare esperienza e arrivare in futuro a livelli più alti.

Vediamo quali piattaforme sono utili se non vuoi ancora aprire il tuo sito internet in autonomia.

Vendita online su un sito di annunci

Oggi analizziamo un paio tra i siti di vendita online più conosciuti. Si tratta di piattaforme che permettono a clienti e venditori di incontrarsi, con vantaggi per entrambi.

Subito

Questo è il luogo perfetto in cui chiunque può vendere online senza pagare nessuna commissione e nessun costo di iscrizione; solo gli annunci a pagamento richiedono un esborso monetario.

Il consiglio più importante nei servizi del genere, è quello di usare solo metodi di pagamento sicuri e tracciabili. Per una maggiore serenità dei suoi clienti Subito ha creato un sistema di pagamento tramite il sito internet, così che la cifra pattuita sarà versata al venditore solo dopo che il cliente conferma la ricezione del pacco.

Queste caratteristiche, unite alla semplicità di utilizzo, hanno generato un grande consenso tra i consumatori in Italia.

Kijiji

Il sito internet è una specie di negozio online, in cui i privati possono vendere i loro articoli usati. Allo stesso tempo i clienti hanno modo di scovare il loro prodotto preferito a basso costo.

Si trovano annunci di qualsiasi tipo e anche in questo caso il servizio è completamente gratuito.

Questo tipo di business è perfetto per te se vuoi iniziare una attività di vendita online; perché hai modo di testare i tuoi prodotti, senza dover spendere soldi in pubblicità.

Infatti si tratta di piattaforme che raggiungono numeri altissimi di consumatori e ti permettono di mettere in mostra ciò che vendi in maniera semplice.

Vendita online su marketplace

Vuoi iniziare a vendere i tuoi prodotti in maniera professionale, ma non hai tempo e soldi da dedicare alla creazione del tuo sito internet?

Non rinunciare!

Perché puoi usufruire dei servizi di piattaforme già affermate.

Amazon

Si tratta dell’ e commerce più grande del mondo, che raggiunge miliardi di consumatori e offre un servizio affidabile ai venditori.

Amazon ti dà una possibilità di crescita non paragonabile ai siti di annunci privati. I servizi di pubblicità e spedizione ovviamente hanno un costo, che per il venditore si traduce in commissioni e abbonamenti.

Questo tipo di attività resta un ottimo modo per far notare i tuoi prodotti e delegare la gestione di alcuni servizi fondamentali per un negozio online ad un professionista.

Ebay

Il sito è nato come casa d’asta online e si è lentamente avvicinato al mondo degli e commerce; oggi è diventato la scelta preferita da molti venditori e clienti.

Entro certi volumi puoi vendere senza abbonamento, pagando soltanto delle commissioni.

Superati questi limiti dovrai pagare una fee mensile, che include però alcuni servizi; con l’abbonamento hai la possibilità di godere dei punti forti del sito come la pubblicità, con un tot di inserzioni già comprese nel prezzo.

Vendere online quando hai già un punto vendita

vendita online se hai un negozio

La tua azienda ha già una clientela locale e senti che è giunto il momento di far arrivare i tuoi prodotti anche fuori dalla tua città?

Allora nel processo di creazione del tuo e commerce sei un passo avanti!

Con la tua attività hai già un magazzino e dei servizi stabilmente organizzati, questo è un ottimo punto di partenza.

Non ti resta che creare il tuo sito con tutti i contenuti e il gioco è fatto!

Se non hai idea di come iniziare, non preoccuparti. Stiamo per scoprire tutto sul modo migliore per aprire e gestire una attività online.

Vendita online: aprire un e-commerce in 5 step

e-commerce

Mettere in piedi il tuo e commerce ti permette di vendere i tuoi prodotti e creare un’attività redditizia.

Tutto questo in poco tempo!

La vendita online è in grande sviluppo, perché dal punto di vista della domanda sempre più persone scelgono di comprare online. Gli e commerce aiutano i clienti a comprare ciò che desiderano in qualsiasi momento del giorno e della notte e di riceverlo direttamente a casa.

Dal lato dell’offerta si tratta di un mercato che presenta vantaggi importanti e che viene sempre più utilizzato anche da chi ha un negozio fisico. Un e commerce permette di raggiungere un pubblico molto vasto con costi ridotti. Rispetto ad un negozio fisico poi, anche l’investimento iniziale è molto più basso. Proprio per queste ragioni si tratta di un business in cui anche molti giovani stanno avendo successo.

Adesso scopriamo insieme come creare il tuo e commerce seguendo 5 semplici step.

1. Inizia dalla burocrazia

burocrazia

Il presupposto per l’apertura della partita iva è la gestione in maniera organizzata e continuativa di una qualsiasi attività. Quindi l’e commerce prevede l’immediata apertura della partita iva. Un negozio, anche se è presente solo online, deve necessariamente avere una struttura organizzativa per la gestione degli ordini e delle spedizioni.

Ecco perché quando crei un e commerce, devi iscriverti alla camera di commercio e al registro delle imprese. Dovrai anche produrre la dichiarazione di inizio attività da consegnare allo SUAP del Comune di appartenenza.

Sogni uno sviluppo fuori dall’Italia per il tuo sito e commerce?

Se prevedi di vendere in altri paesi dell’Unione Europea, ricorda che dovrai iscriverti anche nella banca dati VIES (Vat Information Exchange System).

Dopotutto i dati da fornire e le formalità burocratiche non sono molte, se paragonate a quelli di un negozio fisico.

2. Quanto costa aprire un negozio online partendo da zero?

costo e commerce

Avrai già sentito dire che creare un e commerce è semplice ed economico. In effetti realizzare il sito internet non è complicato o costoso, ma riuscire poi a vendere è una cosa diversa.

Non voglio scoraggiarti.

Però ci sono alcuni elementi da considerare nella vendita online.

Innanzi tutto devi stabilire quale prodotto vuoi vendere e a che target indirizzarlo. Dovrai capire anche se ti serve uno spazio da usare come magazzino o se preferisci lavorare senza stoccaggio della merce.

Uno strumento molto utile per capire se il tuo progetto di e commerce può avere successo è il business plan. Si tratta di un documento in cui metti nero su bianco tutto ciò che vuoi implementare, dal prodotto ai servizi; devi anche fare un bilancio degli incassi potenziali, per capire se l’impresa è sostenibile a livello economico.

Quando hai stabilito tutti questi punti è ora di valutare i costi di realizzazione e gestione del tuo e commerce.

Hai bisogno di una consulenza con un’agenzia specializzata che ti aiuti ad aprire il tuo negozio online?

Perché in questo caso a livello economico devi considerare che le spese iniziali sono più alte. Le cifre possono arrivare anche a 50.000 Euro, quando includono la gestione del marketing. I prezzi variano in base a tantissimi fattori, ma se ti rivolgi a dei professionisti devi sapere che saranno rilevanti.

Se invece non hai il budget per pagare una web agency e preferisci fare tutto da solo, non preoccuparti!

Vedremo che ci sono delle soluzioni semplici per creare la tua attività in completa autonomia e con spese minori. Uno strumento che ti viene in aiuto è quello dei siti per la creazione di e commerce.

Dar vita al tuo sito e commerce e vendere online sarà un gioco da ragazzi con queste piattaforme!

3. Scegli la piattaforma giusta per il tuo negozio online

piattaforme e-commerce

Su siti come Shopify o Woocommerce potrai creare l’e commerce dei tuoi sogni anche se non sei un programmatore.

Grazie a queste piattaforme chiunque ha la possibilità di usare e personalizzare i temi gratuiti con facilità. In pochi minuti crei il tuo account, carichi i prodotti e le foto. Realizzi i contenuti in maniera molto semplice e crei un vero e proprio negozio che riesce a trasmettere affidabilità ai tuoi clienti. Puoi gestire acquisti e spedizioni dal sito e collegarlo ai social per la promozione online.

Se ti senti pronto per creare il tuo e commerce, devi valutare quali sono le migliori piattaforme per aprire un negozio online.

Shopify

Si tratta del sito più semplice ed intuitivo per creare un e commerce. Da un punto di vista tecnico, la piattaforma è stata pensata proprio per permettere lo sviluppo di un negozio online anche a chi non ha conoscenza di programmazione.

Il sito è molto utile anche per chi non produce ed è alla ricerca dei fornitori; tramite Oberlo, ad esempio, puoi selezionare e importare la merce che preferisci e renderla subito disponibile alla vendita. Sarà il fornitore stesso a spedire l’ordine al tuo cliente dopo l’acquisto, anche se ovviamente resti tu il referente del cliente finale.

I prezzi mensili partono da 29 Dollari al mese per l’abbonamento base, che è un’ottima opzione per avviare la tua attività.

Woocommerce

Si tratta dell’estensione di WordPress per la creazione di nuove attività di vendita online. Quindi, alla solita chiarezza e semplicità di questa interfaccia, si unisce la funzione pensata per aprire un negozio online.

Puoi modificare le pagine e i contenuti secondo le tue preferenze, così potrai creare un e commerce adatto al tuo prodotto anche a livello visivo.

Il sito è gratuito, si paga l’acquisto del dominio una volta all’anno ed in genere il costo non supera i 100 Euro. Oltre a questo, devi tenere conto di tutti i prezzi per le estensioni che sono utili ad avere ulteriori funzionalità.

4. Come fare la pubblicità per il tuo e-commerce?

vendita online promozione

Adesso che hai creato il tuo sito, dovrai fare in modo che la tua audience possa trovarti. La cosa fondamentale è avere una gestione coerente degli strumenti di promozione che utilizzi, siano essi online o offline.

Ecco tutti gli strumenti di base che devi conoscere se scegli di gestire il marketing in autonomia.

SEO

L’aspetto principale che dovrai curare è quello del posizionamento su Google. Questa è una attività chiave e non semplicissima, che ha il maggior rendimento a lungo termine. Un buon posizionamento implica la creazione di un flusso continuo di contenuti e un’attenzione anche alla struttura del sito. Essere tra i primi risultati quando le persone cercano una parola chiave, significa avere percentuali altissime di visibilità. Insomma, la SEO è molto delicata e se non hai mai avuto un approccio con questa materia è meglio farti seguire da qualcuno.

Blog

I contenuti relativi ai tuoi prodotti sono utili perché portano traffico al sito e aiutano i motori di ricerca a capire cosa vendi nel tuo e commerce. Ogni articolo che scrivi deve essere ottimizzato in chiave SEO e contribuire a creare collegamenti tra le varie parti del tuo negozio.

Ecco perché è sempre utile affiancare un blog con contenuti inediti al tuo e commerce, in questo modo aumenti le probabilità che arrivi traffico organico al tuo sito.

Email marketing

Quanto vale oggi un indirizzo e mail?

C’è chi ritiene che la pubblicità fatta tramite questo mezzo non sia più efficace, perché le caselle sono così piene di messaggi che è davvero difficile catturare l’attenzione di un cliente.

Ma difficile non vuol dire impossibile.

Un autore di mail oggi, deve sicuramente fare ricerca approfondita sul target e riuscire ad usare le giuste leve in base ai clienti. Mettiamo che il tuo business sia quello delle lavatrici e le tue clienti tipo le casalinghe. Degli approfondimenti sulle abitudini di questo target, potrebbero farti scoprire qualcosa che per loro è davvero interessante e tu nemmeno immaginavi. Questa ricerca può essere fatta tramite social network o forum e può rivelarsi davvero molto utile per riuscire poi ad attrarre l’attenzione attraverso una mail.

Social network

Un altro modo per far raggiungere il tuo sito e commerce è quello della pubblicazione di contenuti sui social. Così avrai la possibilità di creare target di clienti specifici per il tuo business e le probabilità che le giuste persone ti raggiungano saranno più alte.

Se non sai che contenuti pubblicare, fai una ricerca tra i tuoi competitors per capire cosa sta funzionando nel tuo mercato. Raccogli i dati relativi alle preferenze dei tuoi clienti e sviluppa i contenuti adatti in tutti i settori legati al tuo prodotto.

La gestione delle piattaforme della tua attività è una priorità e non devi improvvisare. Meglio farti aiutare da un esperto nella gestione dei social del tuo e commerce, soprattutto se non riesci a fare tutto da solo.

5. Come si gestisce il post vendita?

post vendita online

Spedizioni

La gestione delle spedizioni è un altro aspetto importantissimo della vendita online.

Che sia tu a occupartene o il tuo fornitore, dovrai essere in grado di tracciare i pacchi e rispondere in maniera celere a richieste o domande dei tuoi clienti.

Servizio clienti

L’assistenza post acquisto è uno dei settori più importanti nel tuo e commerce, soprattutto per la creazione di una forte reputazione. Essere presenti tutti i giorni è indice di affidabilità, una cosa a cui ogni cliente fa attenzione con i prodotti online.

Molte scelte d’acquisto vengono effettuate tendendo conto anche delle recensioni di un e commerce, quindi non sottovalutare questo aspetto.

Ecco perché è giusto prestare la massima attenzione al prodotto, ma ricorda di valorizzare al massimo tutti i servizi legata alla vendita.

Quali sono i metodi di pagamento utilizzati dagli e-commerce?

vendita online metodi di pagamento

I metodi di pagamento di un e commerce sono fondamentali per trasmettere al cliente un senso di affidabilità e sicurezza.

Ad oggi i metodi più diffusi sono quelli che prevedono l’uso di carte di credito e Paypal. Gli italiani scelgono per il 62% le carte, perché sono un metodo semplice e veloce da usare. I pagamenti con Paypal, invece, incidono per il 33% sugli acquisti online. Si tratta di un metodo privo di commissioni e che è ritenuto sicuro dai consumatori.

Alcuni siti danno la possibilità di pagare con bonifico, in genere succede per gli acquisti con importi rilevanti che potrebbero essere bloccati come transazione su carta. Un ulteriore metodo che a volte è selezionabile sugli e commerce è il pagamento alla consegna, tramite il cosiddetto contrassegno.

Come realizzare il tuo shop online anche se non hai prodotti tuoi

vendita online

Ed eccoci arrivati al settore dedicato ha chi ha un forte spirito imprenditoriale, ma non ha ancora iniziato a creare i propri prodotti.

Vedremo insieme che esistono dei mezzi per dar vita alle tue idee e lanciare subito il tuo progetto di successo.

Perché spesso non basta avere i prodotti giusti, se poi non hai competenze di marketing o di attenzione al cliente.

Il successo nelle vendite deriva da un insieme di fattori; esternalizzare alcuni servizi come la produzione o la spedizione non implica che non hai possibilità di creare la tua impresa e realizzare il tuo progetto.

Cosa vendere online

Per creare un e commerce di successo, devi partire dai prodotti giusti.

Se sei un artigiano e crei i tuoi articoli, parti già avvantaggiato!

La cosa fondamentale oggi è riuscire a distinguersi in un mercato già saturo, quindi se crei e vendi articoli originali sul tuo e commerce hai certamente maggiori probabilità di successo.

Ma non preoccuparti se non sei un produttore. Ci sono tanti imprenditori che hanno realizzato e commerce molto redditizi occupandosi soltanto della commercializzazione online.

Adesso analizziamo alcuni strumenti (e trucchi del mestiere) che possono esserti utili per scegliere i prodotti giusti da proporre al mercato.

Studia la concorrenza

Fai un’analisi degli e commerce più importanti come Amazon per capire quali sono i prodotti più venduti nel tuo mercato. Dai un’occhiata anche ai competitors diretti nel tuo settore e studia a fondo tutti i loro canali per capire i desideri dei tuoi clienti tipo. Una cosa molto utile da fare è leggere i commenti ai post o le recensioni; in questo modo potrai entrare nella mente dei tuoi potenziali clienti e sarà più facile per te attrarli con quello che amano di più.

Analizza i trends

Puoi usare strumenti come Google Analitics o Ubersuggest per sapere quali sono i volumi di ricerca di un certo prodotto.

Il risultato ti darà un’idea delle ricerche mensili che le persone fanno di una parola e dell’evoluzione nel tempo.

Se invece sei alla ricerca di nuove idee, affidati a Google trends e scopri le ultime tendenze. Puoi fare una ricerca per periodi di tempo o regioni specifiche, così da avere i risultati che più ti interessano.

Fai dei test

Adesso è il momento di buttarti!

Dopo aver fatto le ricerche, è il momento di seguire il tuo istinto. Quindi è ora di selezionare cosa vuoi vendere e iniziare a proporlo al tuo pubblico.

Questo è il momento della verità!

Saprai finalmente se il prodotto che hai scelto era quello giusto ed è apprezzato.

Se non dovesse avere successo nella fase di test, poco importa. Il bello di vendere attraverso terzi e senza magazzino, è che non rischi di avere invenduto; quindi puoi tranquillamente focalizzarti sul test successivo.

Come aprire un negozio online anche se non produci nulla

vendita online

Cos’è il dropshipping?

So che può sembrare strano, ma l’e commerce può essere fatto anche senza merce in magazzino.

Questa è l’innovazione del secolo, che ha praticamente eliminato le barriere all’accesso per il commercio. In questo modo tutti possono creare il loro negozio, anche se non sono figli di papà e non hanno un grosso budget per iniziare.

Questa è la vera meritocrazia, nel commercio online solo i siti veramente validi sopravvivono.

Quando crei un e commerce in dropshipping, devi innanzitutto scegliere i prodotti che pensi possano avere successo. La fase successiva è quella di trovare i clienti disposti ad acquistarli e convincerli a farlo proprio da te.

Il servizio che ti mette a disposizione il fornitore è il prodotto, che viene spedito solamente dopo l’ordine.

Il tuo negozio diventa così una vetrina senza magazzino e tu devi essere un bravo venditore.

L’e commerce che lavora in dropshipping deve sapere come fare una promozione efficace e vendere online. Il prodotto giusto non è sufficiente, devi trovare i clienti in target e fargli capire perché dovrebbero acquistare da te.

Cos’è la print on demand?

Si tratta della vendita di prodotti personalizzati che non prevede magazzino.

Quindi puoi realizzare i tuoi gadget solo quando ricevi effettivamente un ordine; in questo modo non rischi di avere invenduto e non devi fare un grosso investimento iniziale.

Tutto quello che devi fare è scegliere un fornitore affidabile, che ti garantisca la qualità dei prodotti e servizi. Così sincronizzi il negozio con quello del fornitore e ogni volta che ricevi un ordine, questo viene messo in produzione e poi spedito.

In sostanza è un po’ come esternalizzare una parte del tuo lavoro, lasciando gestire gli aspetti tecnici ai professionisti.

Così tu potrai concentrare le tue energie al 100% sull’aspetto creativo e di promozione.

Una volta stabiliti i gadget che vuoi realizzare, in pochissimo tempo potrai creare il tuo business di Print-on-Demand per il tuo e-commerce.

Come si fa a creare un negozio online?

negozio online

Aprire un negozio online significa creare un business che potrà regalarti tante soddisfazioni.

La vendita online ha stravolto il mondo del commercio e oggi è molto semplice realizzare l’e commerce che avevi immaginato e vendere i tuoi prodotti.

Mentre fino a 30 anni fa aprire un negozio fisico richiedeva un grosso investimento iniziale, oggi realizzare il tuo sogno imprenditoriale è possibile anche se non hai un budget elevato.

Questo ovviamente non significa che sia tutto rose e fiori.

Si tratta di un mercato accessibile e alla portata di tutti, quindi anche la concorrenza sarà molto alta.

Per questo quando scegli di aprire un negozio online dovrai focalizzarti non solo sui prodotti giusti, ma soprattutto sul marketing e la gestione dei servizi accessori.

Ricapitolando

vendita online

Scegliere di aprire un e-commerce, vendere su siti terzi o portare il negozio fisico anche online può essere semplice e redditizio.

Il mercato della vendita online è accessibile e relativamente semplice da penetrare. Tu devi concentrare tutti i tuoi sforzi sulla presenza online dei tuoi prodotti e conoscere quali strumenti usare per raggiungere i tuoi obiettivi.

Solo in questo modo riuscirai a realizzare il tuo progetto e potrai creare un e commerce di successo.

Speriamo che questa guida possa essere utile a tutte quelle persone che, come te, vogliono conoscere meglio il mondo del commercio e realizzarsi attraverso la vendita online.

Camaloon usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Leggi la nostra politica dei cookie per saperne di più. Continuando nel sito stai accettando le condizioni. Grazie! Close